Messico, è guerra a Donald Trump: boicottati i prodotti americani

0

Il Messico non è rimasto inerte davanti alla decisione di Donald Trump di costruire un muro tra i due Paesi per scoraggiare l’immigrazione clandestina: i governanti hanno chiesto ai messicani di non andare ad acquistare più prodotti oltrefrontiera né di comperare prodotti messicani, mentre trenta radio hanno suonato insieme un inno contro il miliardario

CENTROAMERICA-Il Messico non è rimasto indifferenze davanti alla decisione di Donald Trump di costruire un muro tra i due Paesi per combattere l’immigrazione clandestina. Il suo arrivo alla Casa Bianca, compreso il suo odio verso il Paese, ha messo in moto un’ondata di orgoglio nazionale senza precedenti.

I primi segnali sono arrivati tramite i social network, dove i governanti locali hanno invitato i messicani a non acquistare più prodotti americani come la Coca Cola, né tanto meno ad andare oltrefrontiera a fare la spesa.

Messico contro Donald Trump, boicottati i prodotti americani

Non solo: oltre alle organizzazioni dei consumatori, che stanno spingendo i messicani a fare acquisti nel proprio territorio, ci si sono messe di mezzo anche le grandi corporation, che hanno promesso di non acquistare più tecnologia americana.

Ma il vento anti americano si è messo a soffiare anche altrove: trenta radio, ad un’ora precisata, si sono messe a suonare insieme una canzone contro Donald Trump, mentre scrittori, opinionisti e intellettuali sono scesi in piazza e firmano appelli contro il muro.