Nigeria: Boko Haram rade al suolo un villaggio

0

In Nigeria, il gruppo jihadista di Boko Haram è tornato a colpire: raso al suolo un intero villaggio, dove sono stati bruciati anche dei bambini. L’attacco non ha risparmiato nessuno: le vittime sarebbero 86

NIGERIA-Il gruppo jihadista di Boko Haram è tornato a colpire: il raid, avvenuto nella notte nel villaggio di Dalori, situato a 5 chilometri di distanza da quello di nascita e di provenienza dei terroristi, ha ucciso ben 86 persone e si è concluso con l’esplosione di tre donne kamikaze, nascoste tra le persone che fuggivano verso il villaggio vicino di Gamori.

L’attacco del gruppo terroristico nigeriano, oltre a corpi crivellati di colpi, ha lasciato dietro di sé anche bambini bruciati vivi. Nel corso del summit tra gli Stati Africani, il ministro nigeriano della difesa aveva detto che Boko Haram era stato indebolito, ma in realtà il gruppo jihadista continua ad esercitare terrore nella regione nord-est del Paese.

Nigeria: Presidente sotto scacco, non si sa se riuscirà a mantenere la sua promessa

Il nuovo Presidente della Nigeria, Buhari, aveva giurato di sconfiggere Boko Haram entro l’inizio del 2016, ma pare che non riuscirà a mantenere la sua promessa. Tuttavia, le cose nel sud del Paese non vanno meglio: dopo anni di tranquillità grazie all’armistizio firmato dai guerriglieri del Mend e l’ex presidente Jonathan per spartire i proventi petroliferi, ora la tensione è di nuovo alle stelle.

A Bayelsa è stata fatta esplodere una delle condutture di una compagnia sussidiria dell’Eni, la Neoc, e ora i pescatori si ritrovano invasi da una marea nera. Per questo motivo, nella giornata di domani, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi visiterà il Paese.