Norvegia: il Re rifiuta di stringere la mano a Renzi durante visita in Italia

0
il Re rifiuta di stringere la mano a Renzi

Il re di Norvegia, durante una visita di stato a Roma con la regina Sonja, non ha stretto la mano al premier Matteo Renzi: ma non si è trattata di maleducazione, bensì…

EUROPA-Ieri il re di Norvegia, Harald V, e sua moglie, la regina Sonja, si trovavano in visita di stato a Roma. I due sovrani sono stati ricevuti dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Durante l’incontro avvenuto a Palazzo Chigi, dove le teste coronate hanno incontrato il premier, Matteo Renzi ha commesso però una gaffe che molti hanno notato: il re di Norvegia, arrivato da pochi minuti nel cortile interno del palazzo, non ha stretto la mano a Matteo Renzi. E in non pochi si sono chiesti il motivo.

Norvegia: questione di…etichetta diplomatica!

A sbagliare non è stato il re norvegese, bensì Matteo Renzi: secondo quanto prescritto dall’etichetta diplomatica, i sovrani stringono la mano ad altre persone solo se sono loro stessi a porgerla per primi. In caso contrario, come avvenuto con il premier, ovvero se è l’altra persona a porgerla, il re non è tenuto ad accettarla.

Come si può vedere nei video del canale ufficiale Youtube di Palazzo Chigi, re Harald V e Matteo Renzi si erano stretti la mano poco prima perché era stato il re a porgerla. Che sia forse il caso di fare un ripasso del galateo per il presidente del Consiglio?