Olimpiadi: c’è chi vuole il referendum per Roma

0

Far saltare le Olimpiadi del 2024 a Roma grazie ad un referendum. Si tratta dell’obiettivo dei Radicali e della Sinistra, preoccupati per l’esborso di soldi che l’evento comporterebbe. Olimpiadi sì o no? In molti tuttavia si domandano se questo sia uno dei problemi più impellenti da risolvere nell’Italia del 2016

SPORT-Far saltare le Olimpiadi del 2024 a Roma grazie ad un referendum. Si tratta dell’obiettivo dei Radicali e della Sinistra, guidata dal candidato sindaco Stefano Fassina, preoccupati per l’esborso di soldi che l’evento comporterebbe. Giochi sportivi sì o no? In molti tuttavia si domandano se questo sia uno dei problemi più impellenti da risolvere nell’Italia del 2016.

I contrari all’evento temono che il gioco non valga la candela e che gli investimenti necessari a poter ospitare la manifestazione mondiale possano successivamente pesare sulle casse pubbliche per molti anni.

Olimpiadi: decisione popolare come ad Amburgo

L’intento dei due partiti è quello di far decidere al popolo se ospitare o meno l’evento, come è già accaduto ad Amburgo.Tuttavia, in molti si domandano se quello della partecipazione o meno di Roma alle Olimpiadi del 2024 sia uno dei problemi più pressanti da risolvere nell’Italia del 2016.

Difatti, a dispetto delle parole, ad oggi non è stato realizzato alcun sondaggio per sentire l’opinione dei cittadini, inoltre Matteo Renzi, nonostante le promesse, non ha portato a termine alcuno studio di fattibilità. Dopo il ritiro di Boston e di Amburgo, per il momento su Roma rimane l’incognita per le Olimpiadi. E l’incognita rimane anche su quegli italiani che, evento o non evento, si chiedono se per il 2016 potranno sperare davvero in un anno migliore.