ONU: bandiera Palestina e Vaticano verso il sì

0

Stasera alle 21 si terrà un’assemblea generale nella sede delle Nazioni Unite per stabilire l’ammissione della bandiera del Vaticano e di quella della Palestina. Nessuno scontro su quella del Vaticano, mentre per quella della Palestina si sono schierati contro gli Usa e Israele

NEW YORK-Alla fine di questo mese il presidente dell’Anp, Abu Mazen, quando tutti i membri dell’Onu si troveranno nella sede generale per decidere cosa fare in merito all’ondata migratoria che sta investendo tutte le nazioni, soprattutto l’Europa (la riunione è stata decisa da Ban Ki Moon, segretario generale dell’Onu, per il 30 settembre 2015, ndr), troverà ad accoglierlo fuori dal Palazzo di Vetro la bandiera palestinese.

Un’assemblea straordinaria è stata indetta stasera per votare sul diritto dell’Anp, che dal 2012 ha lo status di osservatore permanente, di issare la sua bandiera. Basterà la maggioranza assoluta (metà più uno) dei 193 Stati Membri perché ciò avvenga.

Onu: bandiera Palestina e Vaticano verso il sì. Contrari all’ammissione della Palestina per il momento solo Israele e Stati Uniti

Oltre che per la bandiera della Palestina, la stessa sorte toccherà anche alla bandiera del Vaticano, visto che la Santa Sede condivide la stessa posizione dell’Anp dal 1964.

Nonostante i conflitti ancora irrisolti tra Palestina e Israele, sembra che il voto di stasera vada verso un clamoroso sì, sia per la bandiera della Palestina sia per la bandiera del Vaticano, ma tutto dev’essere ancora messo in gioco: tra i grandi contrari ad un’ammissione della bandiera della Palestina, ci sono Israele e Stati Uniti.

Riflettori puntati sui paesi Ue. Scontato il sì per la bandiera del Vaticano, mentre per la bandiera della Palestina la partita è ancora aperta.