Orso avvistato nel canton Grigioni

0

Stamattina un orso è stato avvistato da un cacciatore in Val Roggiasca. Immediato l’invito alla prudenza e a mantenere un comportamento rispettoso nei confronti del plantigrado da parte dell’Ufficio grigionese per la caccia e per la pesca

ROVEREDO-A nemmeno pochi giorni dalla ricomparsa del lupo nel canton Ticino, più precisamente in Val Morobbia (Giubiasco), un altro grande predatore è ritornato nel canton Grigioni.

Un orso è stato infatti avvistato stamattina da un cacciatore, mentre si trovava in Val Roggiasca, nella parte sudest di Roveredo (Grigioni italiano). La segnalazione del plantigrado è stata giudicata attendibile dall’Ufficio grigionese per la caccia e per la pesca, poiché sul terreno è stata rinvenuta un’impronta del predatore.

Orso avvistato nel canton Grigioni. L’Ufficio grigionese per la caccia e per la pesca invita alla prudenza

Secondo le prime ipotesi formulate dall’ufficio grigionese per la caccia e per la pesca, l’orso di stamattina potrebbe essere lo stesso esemplare che, alla fine di luglio, era stato avvistato in val Bregaglia, sul confine con l’Italia.

L’ufficio grigionese per la caccia e per la pesca non ha perso tempo prezioso, e ha immediatamente diramato un invito alla prudenza, sia per la popolazione sia per i cacciatori che in quel periodo si trovano in val Roggiasca per la battuta annuale di caccia. Inoltre ha segnalato un sito apposito (www.orso.gr.ch), dove è possibile reperire informazioni utili riguardanti il comportamento da tenere nel caso lo si dovesse incontrare durante un’escursione o ci si trovasse in sua presenza, come anche l’atteggiamento da adoperare per gli allevatori che possiedono animali da reddito.