Piombino: in manette l’infermiera killer, “Giuro sui miei figli che sono innocente”

0

“Giuro sui miei figli che sono innocente”: a dirlo è stata Fausta Bonino, l’infermiera killer, accusata di aver ucciso 13 pazienti a Piombino presso l’ospedale in cui lavorava

TOSCANA“Giuro sui miei figli che sono innocente”: a dirlo è stata Fausta Bonino, l’infermiera killer accusata di aver ucciso 13 pazienti a Piombino presso l’ospedale in cui lavorava, nel corso dell’interrogatorio di garanzia.

La Bonino è stata sentita nel carcere di Pisa dal gip Antonio Pirato. Tutto l’interrogatorio è durato due ore e mezza e vi hanno partecipato anche il procuratore capo di Livorno, Ettore Squillace Greco, e il pm Massimo Manucci. Presente anche l’avvocato difensore, Cesarina Barghigi.

Piombino: proseguono gli accertamenti dei Nas di Livorno

Intanto proseguono nel massimo del riserbo gli accertamenti dei Nas di Livorno sulla serie di omicidi che ha toccato l’ospedale di Piombino. Per il momento si sa soltanto che stanno valutando tutte le posizioni connesse all’indagine e che stanno lavorando a 360 gradi, sentendo i famigliari, i parenti, gli amici delle vittime e tutte le persone che possono essere decisive nella risoluzione del caso.

Insomma, un lavoro a pieno regime, e che sta toccando tutti i 13 casi accertati e che probabilmente coinvolgerà anche le altre situazioni sospette, che potrebbero saltare fuori alla fine delle investigazioni.