Roma: scoppia incendio in un oleodotto

0

Roma, ai pompieri ci sono volute ben tre ore per riuscire a domare l’incendio che nella serata di ieri ha colpito un oleodotto dell’Eni che attraversa la zona del Maccarese, situata nei pressi di Fiumicino

ROMA-Ai vigili del fuoco ci sono volute ben tre ore per riuscire a domare l’incendio che, nella serata di ieri, ha colpito un oleodotto dell’Eni che attraversa la zona del Maccarese, situata nei pressi di Roma Fiumicino.Si è trattata di una cosiddetta “freccia di fuoco”, che si è sviluppata in altezza per 6 o 7 metri, ma che è rimasta circoscritta all’area della falla, senza propagarsi alla campagna circostante. L’allarme è stato dato intorno alle 21.10 da alcuni automobilisti che transitavano sulla Roma-Civitavecchia.

Roma: messa in sicurezza l’autostrada per il rogo

L’A12, dopo la fine della messa in sicurezza, è stata riaperta al traffico, in entrambe le direzioni, subito dopo la chiusura che ha interessato il tratto Roma-Fiumicino e del punto più vicino al luogo in cui si è sviluppato il rogo, collocato all’altezza del chilometro 11.

La causa dell’incendio sarebbe stato un tentativo di furto, avvenuto tramite perforazione, che ha interessato la condotta che da Pantano si preoccupa di distribuire il carburante a tutta l’area portuale. Dai primi rilievi non risulta che ci siano stati sversamenti del materiale combustibile nella zona.