Roma: un fermo e una denuncia per l’omicidio della studentessa cinese

0

Un ventenne è stato fermato a Roma dalla polizia con l’accusa di furto con strappo della borsa della studentessa cinese, morta dopo essere stata colpita da un treno mentre inseguiva gli scippatori

LAZIO-Il giallo della studentessa cinese trovata morta a Roma potrebbe arrivare presto ad una soluzione. Nella mattinata di oggi, la polizia ha fermato un ventenne nella capitale con l’accusa di furto con strappo della borsa della giovane.

La ventenne era stata trovata senza vita alcuni giorni fa alla periferia, dopo essere stata colpita da un treno in corsa mentre inseguiva degli scippatori. A riferirlo erano state anche le amiche che si trovavano con lei prima che sparisse nel nulla.

Roma, lo scippatore fa parte del campo nomadi di via Salviati

Secondo quanto rivelato dalle forze dell’ordine, il ventenne arrestato è un rom che fa parte del campo nomadi di via Salviati, che si trova molto vicino al luogo in cui è stato trovato il corpo della ragazza cinese.

Un altro ragazzo, un sedicenne, che fa parte dello stesso insediamento, è stato denunciato. La polizia starebbe cercando ora una persona.