Russia: Rotenberg prende il controllo dell’aeroporto

Arkady Rotenberg, stretto collaboratore di Ponomarenko e legato da amicizia a Putin, assume il controllo dell’aeroporto più grande della Russia

RUSSIA-L’aeroporto moscovita Sheremetevo, il più grande della Russia, è passato sotto il controllo della società Tps Avia di Aleksandr Ponomarenko Arkady Rotenberg, quest’ultimo legato da un patto d’amicizia a Vladimir Putin e presente nella blacklist dell’Europa Occidentale per i reati commessi durante la crisi ucraina e per il ruolo giocato nella guerra civile.

 

Arkady Rotenberg, amico di Vladimir Putin, assume il controllo dell’aeroporto Sheremetevo

L’accordo è stato siglato venerdì 28 agosto 2015 da Vladimir Putin in persona, legando così la società Tps Avia agli asset statali dello scalo. Tra le clausole di questo patto, come indicato dal quotidiano Vedomosti, la quota dello Stato nella nuova società dovrà essere di almeno il 30%, pertanto Arkady Rotenberg e Aleksandr Ponomarenko potrebbero ottenere fino al 70% delle azioni.

Non è ancora chiaro quali saranno gli effetti di questa nuova collaborazione e cosa porterà la stessa ai passeggeri che si recano in Russia, né tanto meno se ci saranno cambiamenti sulle destinazioni di volo. Di certo però, per i passeggeri e per chi si recherà in Russia non sono in arrivo tempi facili: se prima i controlli erano molto serrati, soprattutto per quanto riguarda il passaggio attraverso la frontiera, non è escluso che possano verificarsi ulteriori disagi e che la morsa dei controlli doganali si faccia ancora più severa. Tuttavia per avere una conferma, occorrerà aspettare ancora qualche mese per vedere gli effetti di questo nuovo “controllo”.