Sicilia: occulta cadavere padre per pensione

0

Sicilia, macabro ritrovamento nella casa di un pregiudicato di 33 anni: l’uomo ha nascosto il cadavere del padre per continuare a percepirne la pensione. Arrestato, dovrà rispondere di occultamento della salma e di resistenza a pubblico ufficiale

SICILIA-Macabro episodio a Sant’Agata di Militello, un paese situato in provincia di Messina (Sicilia): un uomo di 33 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per aver nascosto il cadavere del padre per continuarne a percepire la pensione. Su di lui pendono ora le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e di occultamento di salma.

Una scena da film horror quella che si sono trovati i carabinieri quando sono entrati nella casa, dopo che i vicini si erano lamentati di uno strano odore: il cadavere del pensionato era in uno stato di avanzata decomposizione.

Sicilia: arrestato uomo di 33 anni. Aveva nascosto la salma del padre, con il quale viveva

L’uomo, che viveva con il figlio, era morto già da diversi, ma pur di continuare a trarne guadagnato, quest’ultimo non ha esitato a non dichiararne la morte e a negare una degna sepoltura alla salma.

Secondo quanto previsto dalla legge vigente in Italia, l’occultamento di cadavere può essere punito con una detenzione fino a tre anni. Tuttavia, per il 33enne la reclusione potrebbe essere anche più lunga, in quanto c’è l’aggravante di resistenza a pubblico ufficiale.