Venezia: allarme bomba, due pacchi sospetti a Palazzo Ducale

Venezia: allarme bomba

Due involucri sospetti sono stati trovati a Venezia sulle griglie dei tombini al pianterreno, nel Palazzo Ducale. I pacchettini contenevano cristalli di quarzo, probabilmente dei souvenir dimenticati da qualche turista, ma non è escluso che siano stati messi lì a posta

VENETO-Allarme bomba stamattina a Venezia: intorno alle 06.30, i responsabili della sicurezza del Palazzo Ducale hanno rinvenuto due involucri sospetti sulle griglie dei tombini al pianterreno. Insospettiti, hanno allertato la Questura, che ha mandato sul posto il questore Angelo Anna e il procuratore aggiunto antiterrorismo Adelchi d’Ippolito.

I pacchettini sono stati individuati in due posizioni diverse, tuttavia si è capito che con molta probabilità si trattavano di souvenir dimenticati da qualche turista oppure che sono stati persi. All’interno dei pacchetti, confezionati con stracci poco più grandi di una palla da tennis, gli artificieri hanno trovato alcune decine di cristalli di quarzo.

Venezia: i cristalli di quarzo sono stati messi lì apposta?

Tuttavia, malgrado gli artificieri abbiano appurato che non si tratta di materiale esplosivo, non è stata scartata l’ipotesi che i pacchetti possano essere stati messi lì apposta, anche se non è ancora chiaro il motivo.

Attualmente le indagini sono ancora in corso, anche perché la sera prima quei pacchetti non c’erano. L’area è stata evacuata, nonostante in quel momento non ci fossero molte persone all’interno del Palazzo Ducale e la zona è stata transennata.